fumo
Pubblicato da

Consumare quotidianamente frutta e verdura ti aiuterà a smettere di fumare

“Chi consuma frutta e verdura ha il triplo delle possibilità di successo se decide di smettere di fumare rispetto a chi consuma una dieta prevalentemente carnivora”

La notizia è stata confermata da una ricerca effettuata dall’Università di Buffalo, nello stato di New York, che è stata pubblicata dalla rivista “Nicotine and Tobacco Research“. Lo studio ha evidenziato che una dieta ricca di frutta e verdura fornisce il triplo di possibilità di smettere di fumare per almeno un mese. Il team di ricercatori è partito dalla considerazione che chi smette di fumare aumenta, spontaneamente, il consumo di frutta e verdura.

Analizzati sono stati 1000 fumatori a partire dai venticinque anni e sono state considerate le loro condizioni di salute iniziali e, per ognuno di loro, sono stati registrati i parametri della dipendenza dal nicotina secondo i valori previsti dalla Nicotine Dependence Syndrome Scale(NDSS), che tiene conto sia della quantità giornaliera di sigarette consumate, che dell’ora della prima sigaretta, oltre alle caratteristiche personali di ogni soggetto come età, sesso, etnia, istruzione e reddito familiare.
I dati sono stati analizzati anche in relazione a un periodo di astinenza di 14 mesi ed i risultati hanno confermato che una dieta prevalentemente vegetariana, a base di frutta e verdura, triplica le probabilità di successo.

Infine i ricercatori hanno individuato 3 parametri grazie ai quali  frutta e verdura possono aiutare a smettere di fumare:

Perché frutta e verdura possono aiutarci a smettere di fumare ?
1)   
grazie al loro senso di sazietà – che aiuta a spegnere lo stimolo della sigaretta.
2)   grazie al  loro potere disintossicante – i vegetali hanno una funzione detossificante e disintossicante sull’organismo
3)   grazie al loro gusto – frutta e verdura peggiorano il sapore del tabacco, al contrario del caffè che lo esalta. Lo studio americano conferma quanto già rivelato da un precedente lavoro, questa volta inglese e svolto al Duke University Medical Center di Durham cheveva dimostrato che l’associazione tra cibi e desiderio di fumare esiste. Bere acqua o latte prima di fumare, ad esempio, fa diminuire il desiderio di accendere la sigaretta.

In conclusione, lo studio offre altri buoni motivi e validi aiuti per decidere di smettere di fumare, ricordando però che il primo passo deve sempre essere personale. Gli aiuti funzioneranno solamente dopo aver preso la giusta e convinta decisione di una vita più sana.

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Lo Staff di Adec