gengiva
Pubblicato da

Gengive sane e rischio tumorale

Il filo interdentale potrebbe non essere soltanto lo strumento principale per sconfiggere le malattie delle gengive e mantenere denti sani ed un bel sorriso, ma essere riconosciuto come uno strumento molto utile anche nella prevenzione dei tumori.

Nella casistica medica è ormai accertato che la malattia parodontale abbia influenza sull’insorgere di cardiopatie o malattie metaboliche come il diabete ed è stato accertato il legame con alcune forme di cancro orale. Ma, fino ad ora, nessun dato aveva dimostrato il collegamento tra salute orale e rischio di sviluppare tumori.

Secondo un imponente studio americano sulle abitudini di vita, che ha coinvolto oltre 50.000 uomini per 18 anni, esisterebbe un collegamento tra la salute delle gengive ed il rischio di sviluppare un tumore di qualunque tipo.
Secondo i dati risultanti dalla ricerca, le persone preoccupate di curare con costanza la salute delle proprie gengive, utilizzando quotidianamente anche il filo interdentale, sono risultate meno esposte ad ogni tipo  di tumore conosciuto.
Le persone con una storia clinica di parodontite, al contrario, sono risultate del 14% più a rischio di sviluppare un tumore, rispetto a chi non aveva mai avuto problemi di salute orale. Il dato vale per qualunque forma di cancro, ma i ricercatori sottolineano come il rischio si sia rivelato significativamente più elevato nel caso dei tumori al polmone ed al pancreas.

Non è ancora chiaro l’origine di questi legami tra salute orale e rischio di cancro ma i ricercatori sottolineano come nel caso delle patologie della bocca, parodontite in primis, siano stati rilevati alti livelli circolanti di markers infiammatori che diversi studi riconoscono come potenzialmente cancerogeni.

Un altro ottimo motivo per avere sempre più attenzione alla salute della propria bocca, cominciando con l’abbandonare le abitudini nocive come una dieta cattiva, il fumo, l’alcol e continuando con un’attenta e completa igiene orale quotidiana. Per finire, almeno due volte l’anno, con il fare una visita al vostro igienista di fiducia.

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Lo Staff di Adec