Pubblicato da Lascia il tuo commento

Il piatto preferito di quasi tutti gli Italiani è la pizza! Tuttavia si sa che la pizza non è di certo dimagrante ma, scegliendo quella giusta, possiamo evitare problemi di sovrappeso e pancia gonfia ad ogni morso.

Il primo segreto è scegliere una pizza la cui pasta sia stata fatta lievitare in modo appropriato: il senso di gonfiore che spesso provoca la pizza è, infatti, legato ad una lievitazione troppo breve. Il lievito continuerà quindi il suo processo nella vostra pancia dando cosi origine ai gonfiori. Volendo, puoi sostituirlo con la panna acida.

Il problema principale della pizza sono gli ingredienti di scarsa qualità, utilizzati dalla maggior parte delle pizzerie. Il primo da evitare è la farina bianca che fa aumentare rapidamente il glucosio nel sangue provocando la biosintesi dei grassi ma anche patologie come il diabete di tipo 2.

In secondo luogo pizze con affettati e tanti formaggi contengono un apporto esagerato di grassi saturi che danneggiano cuore, arterie e cervello.

Ma quindi, cosa puoi fare per evitare tutto questo e rendere la pizza più digeribile, meno calorica e più salutare?

Partiamo subito dalla sostituzione della farina bianca e chiediamo quella integrale o quella di farro; senza lievito ma con altri elementi per una lievitazione naturale. Fortunatamente a Milano, ma anche in altre città Italiane, ci sono molti ristoranti che utilizzano farine integrali al posto di quella bianca. Scegli una pizza alle verdure o semplice come la margherita o la marinara. Ricordati che una pizza con formaggio ed affettati può superare tranquillamente le 1000Kcal!

Articolo scritto da: dr.ssa Maria Papavasileiou – Dietista e Nutrizionista presso Adec Salute
Fonte: www.dieta-personalizzata.it

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Lo Staff di Adec