Pubblicato da Lascia il tuo commento

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare sono molti i trattamenti che si possono ancora fare anche in piena estate.

Vediamo in breve cosa si può ancora fare per arrivare in forma smagliante alla temuta “prova costume” o quantomeno per rimediare ai danni dell’incuria invernale.

Partiamo dal viso: una pelle asfittica e spenta può essere facilmente rinvigorita con i biorivitalizzanti di acido ialuronico, vitamine e sostanze antiossidanti. I peelings non fotosensibilizzanti come il famoso Prx T33 possono dare una ventata di giovinezza al vostro viso e decolleté, inoltre sono molto ben tollerati non essendoci né aghi né rossore. I fillers più profondi possono essere anch’essi utilizzati per spianare rughe e solchi come quelle agli angoli della bocca e naso. L’effetto globale di questi trattamenti sarà una pelle più liscia, luminosa, idratata. In breve più giovane!

Da non dimenticare anche la zona del collo e decolleté dove biorivitalizzanti specifici associati a radiofrequenza vanno a trattare il collare di Venere e le antiestetiche rughe tra i seni, una zona spesso trascurata ma che mostra subito i segni del tempo.

Ricordiamoci che anche le mani sono una delle zone che viene sempre esposta a fattori ambientali e a sostanze aggressive come saponi e detersivi che inesorabilmente le danneggiano. Difendiamole innanzitutto con una buona crema idratante, da utilizzare tutti i giorni. Per darle una rinvigorita i sistemi sono molteplici: anche qui peelings e biorivitalizzanti ma anche fillers riempitivi per colmare gli spazi tra i metacarpi onde evitare l’effetto di mani svuotate e ossute delle persone anziane.

Per il corpo e gambe, se quella fastidiosa cellulite vi perseguita, è ora di trattarla per bene con carbossiterapia e  massaggi linfodrenanti. In qualche settimana di impegno comincerete a vedere già i primi risultati. Radiofrequenza e biorivitalizzanti aggiungono il tocco finale nelle aree trattate dando il tono necessario. La carbossiterapia è utile anche per rimodellare piccoli accumuli adiposi su gambe ed addome.

Tutti questi trattamenti di medicina estetica possono apportare grandi cambiamenti ma è evidente che quando bisogna ritoccare difetti più importanti si deve ricorrere alla chirurgia. Cosa si può ancora fare? Siamo ancora in tempo per fare tutto, ma evitiamo di partire in vacanza subito dopo. Bisogna sempre rispettare i consigli del medico nel periodo postoperatorio, importante nel risultato quanto l’atto chirurgico stesso. La chirurgia del viso (lifting, palpebre, naso), la chirurgia mammaria (di aumento con protesi oppure di riduzione) la chirurgia del corpo ed arti (liposuzioni, lifting di braccia e gambe, addominoplastiche ) danno rapidamente e a lungo il risultato voluto. Le attuali tecniche insieme ad un’anestesia personalizzata per il singolo paziente ci offrono il massimo del comfort e della sicurezza. Anche se oramai si opera quasi senza interruzioni è comunque da sconsigliare il periodo estivo più infuocato.

Vi aspettiamo nel nostro centro medico estetico a Milano per qualche consiglio sulla vostra bellezza. Non fatevi trovare impreparate dalla bella stagione!

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Lo Staff di Adec