Pubblicato da Lascia il tuo commento

Tra i vari provvedimenti presi dal governo nel tentativo di combattere l’evasione fiscale spicca l’obbligo per tutti i titolari di attività professionali come dentisti, avvocati, ingegneri etc, di introdurre nel proprio studio i POS e di accettare questa forma di pagamento per importi superiori ai 30 euro.

I POS – acronimo di Point of Sale – sono le diffusissime macchinette usate ormai da anni nei negozi e supermercati per pagare telematicamente con i bancomat e le varie carte di credito.

L’obbligo scatterà dal 28 marzo ma già ora, in seguito ad incontri con le categorie professionali interessate, il ministro competente ha specificato che questo obbligo varrà solo per i professionisti che dichiarano un fatturato superiore ad una certa cifra che sarà definita tra i 200.000 ed i 300.000 euro.

Noi di Adec abbiamo introdotto questa modalità di pagamento fin da quando questa tecnologia si è resa disponibile, diversi anni addietro, ed abbiamo sempre accettato questo tipo di pagamento per qualunque importo.

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Lo Staff di Adec