laserterapia
Pubblicato da

Rimuovere un tatuaggio? Si, con il laser

Se avete un tatuaggio che non vi piace più, oggi è possibile rimuoverlo evitando trattamenti fastidiosi, dolorosi e che lasciano evidenti ed antiestetiche cicatrici. Un nuovo tipo di laser, chiamato Q switched, vi permetterà di eliminare il tatuaggio senza ricorrere alla chirurgia e senza lasciare esiti antiestetici.

Questo tipo di laser è composto da più moduli e genera impulsi tanto brevi quanto potenti, dove la forte potenza è necessaria per consentire un efficace effetto foto-acustico senza causare danni da calore alla pelle. I pigmenti dell’inchiostro, da cui è composto il vostro tatuaggio, vengono frammentati in piccole particelle in modo che possano essere naturalmente eliminate per fagocitosi cellulare.
La particolare forma del laser, piatta e squadrata, permette interventi della massima efficacia che non lasciano cicatrici questo perchè l’energia viene trasmessa in modo omogeneo sulle aree da trattare ed è indirizzata soltanto alle aree cutanee interessate dal trattamento, evitando di generare overlapping, cioè pericolose sovrapposizioni degli impulsi. Il laser Q-Switched, inoltre, distribuisce la potenza con frequenze diverse, utilizzando ben 3 lunghezze d’onda, in modo che sia possibile trattare con la giusta potenza i diversi tipi di pigmenti colorati presenti sulla pelle in caso di tatuaggi a più colori.
Il laser è dotato inoltre di un sistema di raffreddamento ad aria, che viene utilizzata contemporaneamente all’emissione del raggio. In questo modo la percezione del dolore è minima, quasi sempre riconducibile ad una piccola sensazione di fastidio.

Poichè la pelle è diversa da individuo ad individuo è necessario effettuare un controllo medico prima di iniziare il trattamento che, per lo stesso motivo, potrà avere bisogno di più sedute di solito con una frequenza mensile. Prima del trattamento, oltre ad una visita medica, è importante non abbronzarsi né sottoporsi a peeling o altri tipi di trattamenti laser. Successivamente al trattamento è necessario evitare di esporsi ai raggi solari e a sorgenti di calore (lampade, docce solari, saune e bagni turchi). I periodi migliori in cui effettuare il trattamento sono autunno inoltrato, inverno e inizio primavera.

Per saperne di più, venite in Adec salute, dove potrete effettuare il vostro controllo medico pre trattamento, che consentirà di valutare le caratteristiche della vostra pelle, definire il numero di sedute necessarie ed infine, grazie al nostro Dr. G.Porcheddu esperto in Medicina Estetica e Laserterapia, rimuovere il vostro tatuaggio. Vi aspettiamo!

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Lo Staff di Adec

Powered by Alessio Santo