Pubblicato da

A casa con un controllo dell’alimentazione, del fumo e del caffè. Poi con un uso costante del filo e dello spazzolino elettrico (più del filo che dello spazzolino), con l’aiuto di collutori disinfettanti specifici. Poi effettuando una pulizia regolare della lingua con un grattalingua. Un’eccellente pulizia serale riduce la crescita batterica e l’alito cattivo al mattino. L’uso di gel al fluoro può aiutare. Le gomme da masticare allo xilitolo, usate per 10 minuti possono aiutare a fare una sommaria pulizia della bocca in ogni circostanza. Dal dentista naturalmente bisogna creare buone condizioni di base con pulizie sistematiche e profonde se necessario, individuando eventuali tasche gengivali/parodontali per levigare le superfici radicolari in profondità.

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da admin

Powered by Alessio Santo